LAPBOOK SULLA SICUREZZA

Lapbook strutturato per avvicinare i bambini alla scoperta della sicurezza nel mondo dei pericoli in casa, a scuola, sul territorio.

Per rendere partecipi i bambini a conoscere e sperimentare l’importanza di regole e comportamenti riguardo la sicurezza, oltre alle esperienze di attività didattiche e simulazioni di pericolo, possiamo realizzare un lapbook strutturato in tre percorsi sul tema dell’educazione finalizzata alla sicurezza in casa, a scuola, sul territorio.

SICUREZZA IN CASA

In seguito ad indagini condotta dalla CEE si è evidenziato come moltissimi infortuni avvengono proprio in seno alle pareti domestiche .La casa, spesso, con la sua struttura ed i suoi arredi non è a misura dei bambini ,i quali sovente vengono lasciati soli a gestire un ambiente, che può diventare ostile a causa di oggetti “particolari”: detersivi, medicinali, coltelli , e anche  situazioni a rischio quali fuoco, prese di corrente.

Attraverso la colorazione di due schede facciamo riconoscere i comportamenti pericolosi legati all’ambiente domestico.I bambini verbalizzano le proprie esperienze, ritagliamo e sovrappongono le immagini delle due case sulla pagina centrale.

SICUREZZA A SCUOLA

È molto importante ,qualora si verifichi un’emergenza,addentrare il bambino sulle azioni da compiere, in particolare quando è necessaria un’evacuazione a scuola.Nella pagina sinistra del lapbook sono riportate le strategie per muoversi con sicurezza in situazioni di pericolo all’interno dell’ambiente scolastico.

LA SICUREZZA STRADALE

Per la  sicurezza stradale sono state realizzate alcune schede a livello grafico-pittorico per conoscere la segnaletica stradale, il vigile urbano, il semaforo, i pericoli della strada e le norme di circolazione del pedone.

GLI OPERATORI DELLA SICUREZZA

In qualsiasi situazione di pericolo, l’alunno, inoltre, deve sapere che ci sono persone appositamente preparate a portare aiuto. Realizziamo un’ultima pagina del lapbook con i vari operatori della sicurezza, i mezzi e i numeri specifici del pronto intervento.

Lascia un commento